Home / Protestati / Prestiti Cambializzati per Automobili

Prestiti Cambializzati per Automobili

Vuoi acquistare una nuova auto ma la finanziaria non ha accettato la tua richiesta di finanziamento? Se il classico prestito auto, cioè il finanziamento dedicato all’acquisto della propria autovettura, e la richiesta di credito tramite la concessionaria non sono andati a buon fine puoi ancora avere la speranza di ottenere il denaro necessario per acquistare la tua automobile grazie ai prestiti cambializzati.

I prestiti cambializzati per automobili sono dei finanziamenti richiedibili da tutti coloro che vogliono comprare una nuova vettura e non sono magari riusciti ad ottenere i classici finanziamenti. Solitamente quando si deve acquistare un’auto è possibile richiedere il credito in due differenti modalità: il primo metodo è quello di recarsi presso la propria banca di fiducia e richiedere l’apposito prestito finalizzato dedicato alle auto, cioè una linea di credito che permette al richiedente di acquistare con il denaro richiesto esclusivamente l’automobile da lui scelta; il secondo metodo è quello di utilizzare le società finanziarie legate al concessionario dove si vuole acquistare il veicolo, solitamente ogni concessionaria di automobili ha delle convenzioni con una o più finanziarie e tramite tali accordi è talvolta possibile avere degli sconti o dei prezzi più vantaggiosi rispetto alle soluzioni fornite dalle banche in maniera tradizionale.

Purtroppo però non sempre le richieste vanno a buon fine. Coloro che in passato sono stati registrati come protestati o come cattivi pagatori vedono nella maggior parte dei casi negata la propria richiesta. In queste situazioni diventano realmente fondamentali i prestiti cambializzati in quanto si tratta di finanziamenti che vengono concessi anche a coloro che in passato hanno avuto alcuni problemi nel rimborsare un finanziamento. Pertanto possiamo affermare che i finanziamenti con cambiali vengono erogati anche ai cattivi pagatori ed ai protestati.

A tal punto la domanda di chi ci legge è sempre la stessa: per quale motivo un istituto di credito dovrebbe accettare la richiesta di un prestito con cambiali se invece ha già negato la richiesta del classico finanziamento? La risposta è nel metodo che viene utilizzato per rimborsare il proprio debito.

Tradizionalmente un finanziamento viene rimborsato attraverso il pagamento di rate mensili. Il debitore ogni mese paga l’importo scritto sulla rata tramite gli appositi bollettini postali o attraverso il Rid bancario o postale. Nel prestito con cambiali invece tutto questo non è possibile perchè invece di rimborsare il debito tramite le rate si utilizzano le cambiali. Entro la scadenza riportata su ogni singola cambiale il debitore dovrà pagare quanto dovuto.

Perchè le cambiali permettono anche ai cattivi pagatori ed ai protestati di ottenere una linea di credito? Le cambiali sono dei titoli esecutivi, questo significa in parole molto povere che il creditore ha un certo potere nei confronti del debitore. Cosa significa? Il creditore ha la possibilità di richiedere il pignoramento dei beni del debitore qualora quest’ultimo non dovesse pagare il proprio debito. Se si dovesse verificare questa spiacevole situazione, i beni pignorati verranno venduto all’asta ed il ricavato sarà utilizzato per rimborsare il creditore di quanto dovuto.

Per far si che un prestito cambializzato per l’acquisto di un’auto venga accettato è necessario quindi che il richiedente sia in possesso di alcune garanzie, reddituali o alternative, che possano essere pignorate nel caso in cui egli non fosse in grado di pagare il proprio debito.

Se chi necessita del finanziamento non è in possesso di alcun tipo di garanzia reddituale né di qualcosa di alternativo sarà comunque possibile accedere alla linea di credito, a patto che vi sia un terzo soggetto pronto a garantire per lui tramite le proprie capacità reddituali.

In questa situazione parliamo di prestito cambializzato con garante. Vi è quindi una terza persona che si fa carico della responsabilità del finanziamento in solido. Questo significa che se il debitore non dovesse onorare il proprio debito sarà il garante a dover pagare quanto dovuto, proprio come se fosse stato lui in prima persona a richiedere il finanziamento.

In realtà i prestiti con cambiali non sono dei finanziamenti finalizzati e quindi non devono essere necessariamente richiesti per acquistare un’automobile. I soldi ottenuti potranno quindi essere spesi per l’acquisto di qualsiasi bene o servizio, senza dover sottostare ad alcun vincolo.